Questo sito utilizza cookies propri e di terze parti. Continuando la navigazione o chiudendo questo banner, presti il consenso al loro utilizzo.

Hiking - percorso rupestre
Il quartiere Arancelli
e Sant’Antonio Abate

Il quartiere Arancelli, è un insediamento sub-urbano vissuto sin dai tempi remoti e si estende nell’area di confluenza del torrente S.Leonardo ed il fiume Irminio. Ha come elemento scenografico la chiesa di Sant’Antonio Abate risalente al 1300.
Fino agli anni ‘60 del secolo scorso vi si celebrava messa tutte le domeniche ed il quartiere era vissuto da fiumarari, pescatori, lavandaie, ortolani. Poi il “modernismo” ne ha decretato l’abbandono. La chiesa nonostante la tenace resilienza, sembra ormai prossima a cedere. Kanimannira, associazione naturalistica ragusana, ci condurrà, attraverso antichi itinerari rupestri a conoscere la bellezza dei luoghi e prendere coscienza del grido d’allarme che da essi si leva
"Spinnagghi&vino" sarà il momento conviviale che vivremo tutti insieme, laddove negli anni '50 solevano aggregarsi nei festeggiamenti in onore a Sant'Antonio. -
Percorso trekking: 2.6 km - Dislivello medio: 170 mt
Guadi fiume: 1 San Leonardo (assistito) - Tipologia: strada asfaltata, sentieri sterrati anche sconnessi, antiche scalinate.
Equipaggiamento consigliato: scarpe da trekking, pantaloni lunghi, k way, acqua personale.
Presentarsi allo stand Kanimannira 10 minuti prima della partenza prevista al fine di completare l'iscrizione.
Affrettati a prenotare!

INFO E PRENOTAZIONI

TICKET: Adulti 10 € , Sotto i 12anni ingresso libero
START Piazza G.B. Hodierna

ORARI TURNI PARTENZE:
VENERDÌ: 16:00 - 17:30
SABATO: 10:30 - 11:15 - 15:30 - 16:15 - 17:00
DOMENICA: 10:30 - 11:15 - 15:00 - 15:45 - 16:30
Ogni turno è della durata di 90 minuti circa
Per informazioni chiama o scrivi un messaggio WhatsApp a Peppe Sherpa al 320 4919348







La festa meticcia dal cuore siciliano. Da oltre vent’anni centinaia di artisti provenienti da tutto il mondo raggiungono la cittadella barocca di Ragusa Ibla per dare vita alla festa popolare di Ibla Buskers. Giunto alla sua 25esima edizione il Festival è oggi uno dei maggiori eventi culturali del sud Italia e conta circa 60.000 visitatori annui, mantenendo inalterato il suo originario spirito artigianale capace sempre di ricreare quella magica alchimia tra artisti e pubblico nel palcoscenico naturale delle strade e delle piazze di Ragusa Ibla.

Social

IBLABUSKERS © 2018. Tutti i diritti riservati.