Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti. Per maggiori info, leggi l'informativa.

AREA FOCUS

Focus è la consueta sezione del festival che raduna su un palco tre artisti virtuosi di una disciplina specifica.
Siamo arrivati all’ottava edizione di questa proposta del festival e dopo avere ammirato Focus Aereo, Palo
cinese, Verticalismo, Giocoleria...quest'anno Focus è dedicato all’Equilibrio. Essendo così ampio il concetto
di equilibrio nel circo quest'anno questo spettacolo sarà particolarmente vario: Clement Malin porta in
scena la scala libera, vedremo anche Caio Sorana alle prese con equilibri con scatole di cartone e Simone
Romanò in equilibrio sulle sue mani! La scalinata di piazza Duomo sarà una comoda tribuna per osservare
questa kermesse speciale.

Caio Sorana

Giocoleria

Caio Sorana, brasiliano di nascita ma cresciuto in Italia.E’ in Brasile, all'età di 15 anni,che si
appassiona alla giocoleria. Dopo aver frequentato l'Università di Urbino in Scienze della
Formazione arriva all'Academie Fratellini di Parigi dove si diploma nel 2015 come giocoliere.
Lavora attualmente in Europa e nel mondo con la sua compagnia Soralino e come interprete per
"Les objets volants" e "Corpo Celeste" del coreografo Alessandro Sciarroni.

Simone Romanò

verticalismo/clownerie

Little hop è una performance di verticalismo e clownerie. Il pubblico verrà accompagnato in una
visita guidata nel mondo immaginario creato dall’artista, giocando insieme ed entrando
empaticamente in sintonia con lui. Simone Romanò si è formato in varie scuole di circo e si è
specializzato in verticali alla scuola di circo di Londra “The Circus Space”

Clément Malin

Scala libera

Specialista di “scala libera”, Clement si definisce metodico ma eccentrico. Cerca e sviluppa un vocabolario
corporeo alla scala nel tentativo di rendere fluido un attrezzo che normalmente appare rigido al primo
sguardo. L’anima del suo lavoro è il movimento e la sospensione: Clement ama attendere la caduta. Nato
da una famiglia di marionettisti, scopre il circo attraverso gli spettacoli di strada a vent’anni e comincia a
nutrirsi di acrobatica, teatro, musica… Frequenta l’Accademia Fratellini a Parigi e nel 2012 fonda la
compagnia Soralino. Lavora nel mondo del circo, della danza e del teatro.

La festa meticcia dal cuore siciliano. Da oltre vent’anni centinaia di artisti provenienti da tutto il mondo raggiungono la cittadella barocca di Ragusa Ibla per dare vita alla festa popolare di Ibla Buskers. Giunto alla sua XXIII edizione il Festival è oggi uno dei maggiori eventi culturali del sud Italia e conta circa 60.000 visitatori annui, mantenendo inalterato il suo originario spirito artigianale capace sempre di ricreare quella magica alchimia tra artisti e pubblico nel palcoscenico naturale delle strade e delle piazze di Ragusa Ibla.

Social

IBLABUSKERS © 2017. Tutti i diritti riservati.